Come riconoscere uno studio dentistico di qualità

Spesso ci capita di visitare pazienti adulti con le gengive che sanguinano. La cosa strana è che questo non costituisce per loro un problema . Pensano che sia una loro condizione normale. Pensano di avere le gengive delicate e quindi di dover spazzolare i denti con estrema delicatezza, magari con uno spazzolino morbido e di doversi aiutare con costosi collutori.

E nessuno dei precedenti dentist gli ha mai spiegato il problema! Continuano a dare per scontato il fatto di avere le gengive che sanguinano e quando gli chiedi all’inizio della visita se hanno qualche problema, assolutamente non ti parlano del sanguinamento.

La cosa ancora più strana è che a volte succede che un paziente abbia un grande sanguinamento durante la seduta di igiene alla poltrona, ma alla domanda : “Quando si lava i denti, le sanguinano le gengive?” Il paziente dice : “No, mai!”

Questo fa chiaramente capire che il modo in cui si lava i denti a casa non è corretto, o comunque non si lava i denti a fondo come dovrebbe. Magari non passa mai il filo.

Semplicemente perché nessuno gli ha mai detto che è un problema. Stranamente tutti quanti sanno che esiste la carie ma pochissimi sanno che esiste la PARODONTITE. E ti assicuro che la parodontite è un problema ben più grave della carie. Una brutta gatta da pelare. E ne soffre il 60% della popolazione! Tutt’altro che una malattia rara direi!

“Ma cosa c’entrano le gengive che sanguinano con la parodontite?”

Beh diciamo che il sanguinamento gengivale (LA GENGIVITE) è il primo stadio della parodontite e rimane un segno costante per tutta l’evoluzione della malattia.

La parodontie è una malattia molto diffusa che DISTRUGGE l’osso e la gengiva

 E negli stadi più avanzati ti fa “cadere i denti”

I segnali di allarme che devono farti correre da un dentista che si occupa di parodontologia sono:

 

  1. Le gengive che sanguinano (APPUNTO!!)
  2. L’alitosi persistente
  3. I denti che si spostano con la formazione di spazi tra uno e l’altro
  4. I denti che muovono

 

Se riconosci uno di questi segnali devi correre immediatamente a verificare se sei affetto da parodontite, ci sono infatti anche altre cause ben più rare che possono causare questi sintomi. E devi iniziare subito il trattamento per risolverla.

Ora che ti ho fatto una piccola panoramica sul problema torniamo al nostro argomento principale.

Perché le gengive sanguinano?

Le gengive sanguinano perche sono infiammate, in medicina se la parola termina con -ITE indica uno stato infiammatorio, quindi il termine gengivITE indica “gengive infiammate”.

E perché le gengive sono infiammate?

 Perché sui denti si forma una patina appiccicosa (biofilm) che viene formata dai batteri che abbiamo in bocca. Dentro questa roba appiccicosa i batteri vivono, si moltiplicano e restano ben protetti. Questa patina si chiama “placca batterica” ed è la causa primaria della gengivite che poi evolve in parodontite che poi evolve in una cosa che si chiama “PERDERE I DENTI”!!!!

 

Quindi se le gengive sanguinano e sono sensibili, per prima cosa devi correre dal dentista lui o i suoi igienisti puliranno i tuoi denti per eliminare tutta la placca e poi ti insegneranno a mantenere a casa un’igiene corretta.

Quindi per ricapitolare (te lo dico senza tanti giri di parole…):

se le tue gengive sanguinano e perché i tuoi denti sono sporchi. E non importa se li lavi già tre volte al giorno, devi lavarli meglio. Punto. Non ci sono altre strade. Olio di gomito, spazzolino, dentifricio e via!

Se le tue gengive sanguinano hai un problema. E non sottovalutarlo: corri dal dentista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *